Arts & Culture

ZACHARI LOGAN

Un dialogo tra identità stereotipate e nuove.

Zachari Logan è nato nel 1980 a Saskatoon in Canada. Attraverso il disegno su larga scala, le ceramiche e le installazioni, Zachari si esprime in un linguaggio visivo che esplora le intersezioni tra la mascolinità, l’identità, la memoria e il luogo. I suoi soggetti si trovano all’interno di un complesso linguaggio visivo che spazia dal neoclassico, al barocco fino alla pittura rinascimentale.

Peculiarità delle sue opere è la rappresentazione di sé stesso nudo come soggetto attivo nella rappresentazione.

Truss_in_collaboration_with_Sophie_Calle ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, Truss in collaboration with Sophie Calle
Burkah_Zachari_Logan_2010 ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, Burkah, 2010
invincibles_installation_Paris_2009 ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, Invincibles installation Paris, 2009
vignette ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, Vignette

Usando il suo corpo Zachari si espone agli occhi del pubblico in un dialogo vis–à-vis a grandezza naturale, la poca profondità dà a queste figure la possibilità di esistere e interagire con lo spettatore che gli si pone davanti. Mettendo in discussione le nozioni esistenti di rappresentazione ideale del nudo maschile, il suo corpo è mostrato come un catalizzatore dei tratti stereotipati maschili: il coraggio, la spavalderia, il narcisismo vanno a contrapporsi alla banalità della vita di tutti i giorni.

Il raggiungimento di un corpo scolpito e atletico è un traguardo ideale maschile, ma questa continua ricerca della perfezione può portare a sentimenti come paura o onnipotenza, il tutto correlato da stati d’ ansia da prestazione.

Feeding5_From-Wild-Man-Series-copy ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, Feeding5 from Wild Man Series
Feeding-1-from-Wildman-Series ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, Feeding1 from Wildman Series
Tank-top1_Zachari_Logan_2009 ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, Tank-top1, 2009

Sia per i lavori grafici che per quelli pittorici Zachari indaga e si confronta con un pensiero machista globale, cercando di mettere in discussione la sessualità etero-normativa e i modi in cui il corpo è socialmente codificato. Il corpo diventa un canone da scardinare.

Nei lavori recenti il corpo di Logan rimane un catalizzatore ma non è più l’unico protagonista. Interagisce con il regno vegetale e animale, fino a diventare esso stesso natura in una fusione in grado di esplorare nuovi modelli e nuove possibilità espressive.

Hive_from-wildman-series ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, Hive from Wildman Series

 

 

16zl2015_root2 ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, Root 2, 2015
root-1 ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, Root 1
zlogan_leshy2 ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, Leshy
zlogan_2016woodsman ZACHARI LOGAN
Zachari Logan, woods man, 2016

 

Previous post

DEMIMONDE

Next post

GINA E ACANTO DI MYOP

The Author

Redazione

Redazione