Arts & Culture

URBAN GEODE

Quando la bellezza nasce dove non ti aspetti.

Paige Smith è un mix tra geologia e arte. Ad ispirarla nel suo lavoro sono le location tranquille, nascoste, modeste che nessuno degnerebbe di uno sguardo più approfondito: le fessure tra i mattoni, le grate di uno scarico, gli interni di un tubo o di spazi abbandonati.

Ogni piccola crepa, ogni piccola mancanza in un muro o in qualsiasi altra struttura, possono diventare palcoscenico per ospitare i suoi geodi urbani, andando a trasformare l’aspetto dell’ambiente circostante oltre che il nostro impatto percettivo.

00-urbangeode-streetart-dtla URBAN GEODE
Urbangeode, Streetart Dtla

Il processo che porta Paige a ricreare quelle forme naturali attraverso l’utilizzo di materiali artificiali e la loro collocazione nelle grandi metropoli, evidenzia contemporaneamente la tensione tra natura e industria e celebra la bellezza dello spazio urbano.

Il suo lavoro è infuso da un realismo magico che incoraggia lo spettatore a intravedere la bellezza anche in quelle strutture o quelle zone relativamente anonime. Creati a mano piegando la carta e confezionati in modo di adattarsi agli spazi scelti da Paige, come delle gemme preziose nascoste e sparse in tutto il mondo ci invitano a guardare, divertirci a scoprirle e partecipare a una caccia al tesoro globale.

 

Sulla pagina dell’artista è possibile seguire e mappare la posizione dei vari geodi urbani in giro per il mondo.

Previous post

COLLECTION POET

Next post

SLAVA MOGUTIN

The Author

Redazione

Redazione