Arts & CultureBooks

Sir Mario Testino

La Taschen presenta e raccoglie in un unico libro – ad oggi il più ampio della carriera del fotografo - oltre 300 fotografie che tentano di definire il fascino maschile

Da Rio a Londra, da Cuzco a Siviglia, Mario Testino, fotografo nato in Perù e noto per le sue cronache anticonformiste di moda e costume, ha realizzato fotografie per  Vanity Fair, le edizioni americana, inglese e francese di Vogue, per Burberry, Versace e Dolce & Gabbana oltre ad aver tenuto mostre personali nelle gallerie di tutto il mondo tra cui la National Portrait Gallery di Londra e il Museum of Fine Arts di Boston.

DSC04350-14 Sir Mario Testino



La Taschen presenta e raccoglie in un unico libro – ad oggi il più ampio della carriera del fotografo – oltre 300 fotografie che tentano di definire il fascino maschile, attraverso gli scatti del fotografo che portano l’uomo a protagonista assoluto del libro. Un libro dalle dimensioni importanti: 4,1 Kg, 27 x 35 cm, 504 pagine in cui ogni singola foto diventa protagonista dandogli importanza, sfogliarlo diventa un’occasione per immergersi nel lavoro di Testino e nella sua filosofia estetica in ogni singolo scatto.

“Il modo in cui gli uomini sono visti in fotografia, nella moda, e il modo in cui gli uomini guardano le fotografie che li ritraggono sono cambiati negli ultimi anni. Il soggetto è salito alla ribalta: l’immagine maschile, lo stile personale di un uomo, un diverso atteggiamento nei confronti del viso e del corpo maschile.”

Mario Testino

Con un saggio di Pierre Borhan, un’intervista con Patrick Kinmonth e molte opere inedite provenienti dallo sterminato archivio di Testino, questo libro delinea l’evoluzione dell’identità maschile nel corso degli ultimi trent’anni.

Costumi, tradizione, giochi di genere, ritrattistica, fotogiornalismo e moda si scontrano mentre Testino osserva la mascolinità in tutte le sue manifestazioni moderne: dal dandy al gentiluomo, dal macho alla fata, dal viso famoso in tutto il mondo a quello di un passante sconosciuto.


L’uomo diventa soggetto e oggetto di ogni singolo scatto, sia se ne è il protagonista, sia se ne fa da contorno, come i modelli distesi a terra davanti a gambe femminili con collant Guggi o nella modella sull’autobus con guardie presidenziali peruviane.



Ogni fotografia rappresenta un punto di vista unico e una nuova connessione visiva tra fotografo e soggetto. Con Josh Hartnett per VMAN (2005), Testino evoca la caduta nell’abisso di Helmut Berger in La caduta degli dei di Luchino Visconti. Gli studi di Brad Pitt, George Clooney, Jude Law e Colin Firth risultano tanto spontanei quanto curiosi. David Beckham, David Bowie, Mick Jagger e Keith Richards compaiono per il coraggio dimostrato nel ridefinire l’identità maschile. Attraverso un caleidoscopio di corpi e volti, questi ritratti definiscono un periodo in cui il ruolo, lo stile e le sembianze dell’uomo in trasformazione non sfuggono all’occhio di Testino e al suo infallibile intuito.

SIR MARIO TESTINO - Trade edition


Mario Testino, Patrick Kinmonth, Pierre Borhan
TASCHEN
lingua inglese, francese, tedesco
pp. 504 – 2017
€ 59,99
disponibile online su Libri.it

Previous post

NICOLÒ TONETTO

Next post

ISOLÉE

The Author

Redazione

Redazione