Biz

CONCEPT MADE

Una conversazione con Luca Camporeale, proprietario col suo socio del "Concept Made" in via Nino Bixio 2 a Milano e nostro collaboratore per la parte moda. Dall'idea del suo negozio, unico nel panorama meneghino, alle tendenze del momento

Chi è Luca Camporeale e qual è la sua storia professionale?

Domanda molto complicata… non sono abituato a descrivermi preferisco lo facciano gli altri. Penso di essere molto dinamico e creativo per certi versi, mi piace assorbire dalle persone che incontro sempre il meglio, l’ispirazione e la voglia di fare e sperimentare sempre cose e progetti nuovi. Dopo i miei trent’anni ho voluto dare una sferzata ai progetti che avevo in mente.

Com’è nata l’idea del negozio?

Il Concept del negozio è maturato nel tempo, preservando delle idee rimaste accantonate per anni per poi essere rielaborate anche con il mio socio Samuel Malvezzi. Eravamo consapevoli che parte delle stesse fossero particolari e sicuramente adatte ad una clientela aperta alle novità come in Italia ma ancora più all’estero. Qualsiasi proposta arrivasse dall’estero siamo apertissimi a collaborazioni. Da sempre appassionati di moda e design, titolare di un brand di abbigliamento MARQUIS AN’DOGE, innamorati dalla creatività delle persone con cui si accingono a realizzare o reinventare qualsiasi oggetto, vestito, complemento di arredo etc… abbiamo voluto e cercato fortemente un contenitore adatto per inserire la nostra idea, la nostra voglia di raccontare e dare la possibilità di visibilità alla creatività. Da questo obbiettivo nasce CONCEPT MADE… un fil rouge di capi e complementi di ricerca non troppo commerciali uniti dall’importanza del made, del fatto bene con cura.

IMG_0371-1024x768 CONCEPT MADE

Cosa lo rende unico?

Abbiamo voluto creare una nuova identità di espressione… un incubatore di idee dove promuovere stylist, designer e artisti ad esprimere i loro rivoluzionari CONCEPT. Una dimensione unica… un’esaltante mix tra moda e design con cui identificare il vero valore del MADE. Un inconsueto ambiente dove scontrarsi con diverse generazioni di idee, produce un elemento straordinario di conoscenza e ispirazione delle nuove tendenze. Motivo di forte interesse sta riscontrando lo shopping notturno su appuntamento, dove durante la notte facciamo accomodare i clienti sul nostro salotto, riprodotto come quello di una comune casa, e nel mentre si degusta un classico aperitivo milanese, si può avere lo store a completa disposizione seguiti da un personal shopper.

La lettura continua

Leggi tutta l’intervista su Noseer

Previous post

SANT’ANNA DEGLI AZULEJOS

Next post

OMAR GALLIANI - LORENZO PUGLISI. CARAVAGGIO, LA VERITÀ NEL BUIO

The Author

Agnese Pezzulli

Agnese Pezzulli